Pubblicati da admin

C’è un frate scultore in convento ( terza parte )

L’attività di restauro per il ripristino della casetta colonica fu frenetica. Dopo un mese, con l’aiuto di un muratore, riuscii ad abitarla. La trovai accogliente sebbene un po’ spartana in fatto di servizi igienici ricavati da un angolo della stalla (fino ad allora erano all’esterno) e di riscaldamento affidato ad un unico caminetto in cucina. […]

C’è un frate scultore in convento ( seconda parte )

Da pochi giorni mi ero trasferito in una vecchia casa colonica che avevo acquistato dalla Curia con attorno un po’ di terreno agricolo coltivato a olivi e viti. Ero intenzionato a far rivivere quel luogo che dal giorno dell’abbandono dell’ultima famiglia contadina, sembrava la tomba dimenticata di un cimitero di campagna.  Disseppellire tutta la primitiva […]

Cacciatori puniti dall’oblio

Il cacciatore nostrano degli anni ‘50 era ancora un personaggio. Un personaggio rispettabile. Non tanto perché spesso lo era di proprio ma perché era cacciatore. Nel descriverlo mi sembra opportuno catalogarlo a seconda del rango sociale di appartenenza. Per prestigio e tradizione, diamo precedenza ai nobili! Non ne erano rimasti molti a rinnovare la tradizione […]

Léon Augustin Lhermitte

Léon Augustin Lhermitte nella “Paga di mietitori” (1882). Chi, in questo capolavoro, non è subito colpito dalla figura del mietitore seduto… non ha mai preso in mano una falce fienaia! Se ne trovano ancora ma di moderne, con manico di plastica e lama più piccola e leggera. Lo strumento tradizionale, gran lama triangolare, massiccio manico […]

C’è un frate scultore in convento ( prima parte )

Era un mezzogiorno di ottobre quando decisi di scovarlo questo frate scultore di cui tutti parlavano. Non ho mai avuto simpatia per i preti, ma frati e monaci, fino all’estrema condizione di eremita, mi hanno sempre affascinato. La scelta di lasciare la massa umana rumorosa e petulante al suo destino e migrare a vette, se […]

Questo luogo non ha nome

Mi ci ha portato Nando. Il nome del luogo lo conosce bene ma non vuole che si sappia in giro. Dice che meno gente lo scopre più la bellezza si conserva. Anche se i visitatori da un po’ sono più educati e discreti, la folla consuma i luoghi con la sua sola presenza. Condivido e […]

Gara di vita

Sto per presentare anch’io un raccontino di mitologia minore nato sotto stimoli ambientali e psicologici favorevoli alla sua creazione: momentaneo distacco dalla realtà quando il magico sovrannaturale si rivela, confida segreti, ispira le azioni future. Gli inventori di miti sono la specie più resistente e impudente degli scrittori: non si accontentano mai, hanno sempre qualcosa […]

Leggenda della veste rialzata

Questa leggenda mi è tornata alla memoria mentre ero sdraiato vicino ad un ulivo secolare. Lo guardavo con un misto di venerazione e risentimento come ad un vecchio che ami e rispetti ma che fa arrabbiare per i suoi modi testardi. «Perché ti ostini a puntare in alto, con tutti quei rami tesi come braccia […]

Grano in condominio

Da una spiga (da un seme di grano piantato) si ottengono oggi mediamente una cinquantina di semi. Intorno all’anno Mille, da scoperte fatte in centro Europa, da uno stesso seme si ottenevano intorno ai tre, cinque granelli, salvo infortuni nella crescita come siccità, malattie e altro. Si capisce come la gente non avesse bisogno del […]

La rosa profumata dei venti

Affrontare l’argomento profumi con l’intenzione di dare consigli significa essere o molto esperti o molto presuntuosi. Stimando di non appartenere a nessuna delle due categorie mi limiterò, salvo scivolate involontarie in tema di preferenze, a riferire sulla sistemazione delle piante odorose in funzione di venti (o brezze) per chi ha la fortuna di avere un […]